Oratorio
Home Un pò di storia Anno Pastorale Archivio Documenti Consiglio pastorale Consiglio affari eco. Attività parrocchiali Catechesi Caritas Oratorio

 

 

 

 

 

L'Oratorio è ... laboratorio di Dio

Associazione Oratorio Giovanni Paolo II

Codice fiscale 90029840940

(Link su Facebook)

Il 02 del mese di Agosto dell'anno 2005 si è costituita l’Associazione di promozione sociale, denominata “Oratorio Giovanni Paolo II”, retta da principi democratici, per svolgere attività di utilità sociale, nel pieno rispetto della dignità e della libertà degli associati. L’Associazione dovrà perseguire le finalità statutarie nell’ambito dell’azione formativa, educativa e pastorale della Comunità Ecclesiale e Civile di Venafro.

L’associazione non ha fini di lucro e persegue finalità di solidarietà civile, culturale e sociale volte alla promozione dell’aggregazione, in particolare delle giovani generazioni, attraverso l’Oratorio e nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati. Lo scopo dell’Associazione e le regole per il funzionamento della stessa sono contenute nello Statuto che della presente scrittura è parte integrante e sostanziale.

I soci fondatori dell'Associazione sono: Cancelli Luigi, Castrilli Silvana, Cuomo Rita, Iaccarino Patrizia, Palumbo Giulio, Porcelli Antonio, Ottaviano Dario, Turco Maria Rosaria, Villano Claudio.

 

La quota associativa per il primo anno viene fissata in € 10,00 per singolo socio e in € 20,00 per nucleo familiare.

 

Statuto Oratorio Giovanni Paolo II

Papa Giovanni Paolo II 

 

L'Oratorio, attraverso l'aggregazione dei bambini, dei giovani e degli adulti, vuole contribuire a creare le basi della parrocchia come "famiglia di famiglie"

·         L'animazione dello sport e del tempo libero è un validissimo richiamo per tutte le età.

·         Gli Animatori sono stimolati positivamente ad un impegno continuo attraverso iniziative concrete.

·         Attraverso l'attenzione ai bambini si riesce a sollecitare alla partecipazione anche i genitori.

 Meta

I membri dell’oratorio cercheranno nell’ambito delle loro attività di facilitare un ambiente di accoglienza delle diverse realtà familiari e sociali in modo da poter sviluppare una comunicazione che porti alla comprensione

 Perché
 

·         Sempre più spesso ci si trova davanti a situazioni di ragazzi che rivivono una solitudine interiore ed esteriore, causata da situazioni familiari difficili anche se apparentemente non visibili; ciò si riscontra in un contatto umano più profondo

·         “Il seminatore usci a seminare la sua semente.. Mentre seminava, parte cadde lungo la strada, un’altra cadde sulla pietra, un’altra sulle spine, un’altra cadde sulla terra buona, questa germogliò e fruttò dove il cento, dove il sessanta e dove il trenta (Mt 13,1-12)

·         Per raggiungere l'obiettivo l’oratorio si propone di assumere un atteggiamento di amore e comprensione ai problemi dei ragazzi.

Come
 

Aiutando i ragazzi anche attraverso il gioco a migliorare le loro problematiche

·         Proposte di fede da vivere con la tutta la comunità parrocchiale.

·         Attività sportive ricreative, feste, spettacoli, gite.

 

Progetto Educativo e Regolamento

 

L’Oratorio come disse Giovanni Paolo II è un ponte tra la Chiesa e la strada. 

 

Non c’è Oratorio senza Domenica, perché non c’è Chiesa senza il Giorno del Signore.

L’Oratorio “conduce all’Eucaristia”

 

L’Oratorio, proprio perché prende vigore dalla celebrazione di Gesù Cristo vivo e presente tra noi, si impegna in ogni modo per condurre tutti i ragazzi, gli adolescenti, i giovani e le loro famiglie alla gioia di questo incontro benedetto.

Anzi, potremmo dire che l’Oratorio esiste proprio per tracciare tante strade sulle quali i soci, come i discepoli di Emmaus, possono incontrare personalmente il Signore Gesù e dialogare con Lui.

Lui è sempre il loro grande compagno di viaggio. Lui desidera svelare loro il vero senso della vita e riempire e scaldare il loro cuore. Lui vuole restare con loro e affidare a ciascuno la particolare missione che dovrà realizzare nella vita.

All’Oratorio ogni iniziativa, ogni impegno e ogni momento hanno valore se servono ad aprire gli occhi di tutti i soci perché riconoscano Gesù e si lascino da lui stupire, guidare e mandare come testimoni e missionari. È ciò che avviene quando i ragazzi, gli adolescenti, i giovani e le famiglie dell’Oratorio partecipano con convinzione e serietà alla S. Messa.

All’Oratorio si può, si deve percepire il senso profondo dell’autentica allegria, perché in ogni momento si sente “il buon sapore” dell’essere con il Signore, dello stare nel suo cuore e del rimanere nel suo amore. Allora i ragazzi che “vanno all’oratorio” e i coordinatori che “s’impegnano per l’oratorio” percorrono insieme una strada molto concreta e del tutto normale, ardua forse, ma affascinante verso la santità, verso il segreto della vera gioia che, sempre e per tutti, consiste nell’ essere “del Signore” e nel seguirlo con fiducia e con grande coraggio.

Sito ufficiale della causa di beatificazione e canonizzazione di Giovanni Paolo II